Results overview: Found 1 records in 0.02 seconds.
Articles, 1 records found
Articles 1 records found  
1.
16 p, 847.8 KB Franz Liszt e la «Dante Symphony» : frammenti e simboli per una nuova musica «umanitaria» / Avallone, Alessandro (Università degli studi di Roma "La Sapienza")
Negli anni trascorsi al servizio del Granduca di Weimar, caratterizzati dal desiderio di trovare un giaciglio sicuro dove poter riposare e appagare il desiderio costante di una profonda meditazione spirituale, Liszt ebbe modo sia di approfondire le proprie conoscenze sui materiali musicali non-pianistici, grazie alla compagine orchestrale messa a disposizione nel teatro di corte, sia di maturare la propria concezione sansimonista dell'arte, intesa come straordinaria forza spirituale capace di unire l'umanità nel comune cammino del progresso sociale e civile. [...]
Throughout his years at the service of the Grand Duke of Weimar, characterized by the desire to find a safe haven in which to quench his constant desire to be in deep spiritual meditation, Liszt was able to deepen his awareness of his own musical and non-pianistic material. [...]

2015 - 10.5565/rev/dea.39
Dante e l'Arte, Vol. 2 (2015) , p. 127-142 (Dossier monografico)  

See also: similar author names
Interested in being notified about new results for this query?
Set up a personal email alert or subscribe to the RSS feed.